http://www.lifeplusecosistemi.eu
Laboratori Analisi Ripristini agronomici Servizi ambientali Laboratorio di ricerca Bonifiche siti
home page > archivio news

ARCHIVIO NEWS

 

 

Corso di formazione e aggiornamento RIFIUTI: NOVITA’ E CRITICITA’

Il Direttore dei laboratori di Ecosistemi, Dott. Chimico Jonathan Sozzi, sarà uno dei docenti nel corso di formazione e aggiornamento sulla legislazione e sulle criticità delle tematiche dei Sottoprodotti, Terre, Albo, Classificazione, Miscelazione, Discariche, Assimilazione, EOW, Economia Circolare. La complessità e la delicatezza della tematica vede riunite nel gruppo dei docenti le massime competenze del settore.

Seconda vacanza scientifica Robot@Verdeto

La seconda vacanza scientifica organizzata dall'Associazione La Forma del Cuore e dalla Parrocchia Santi Angeli Custodi ha portato i giovani partecipanti nei laboratori Ecosistemi; è stato illustrato il lavoro nei diversi laboratori di analisi e di ricerca e, grazie al nostro Chimico Roberto Chiarini, è stata organizzata una serie di esperimenti per far conoscere ai ragazzi come si indagano alcune proprietà chimiche del suolo.

Incremento della produttività e conservazione della sostanza organica: i primi risultati della ricerca

I primi dati produttivi della sperimentazione realizzata in un’azienda Agricola a Podenzano (PC) nell’anno 2016 sul contributo alla fertilità dei suoli e alla loro produttività hanno mostrato incrementi, grazie all’impiego dei suoli ricostituiti nelle colture di pomodoro, maggiori del 10%; qui di seguito, in sintesi i risultati della produzione confrontati tra i terreni naturali (Testimone: zero) non trattati e i terreni naturali trattati (Testimone: dose 2) con i suoli ricostituiti: Testimone: dose zero 1. Raccolti 3230 m2 – 27,47 t – 850,5 q/ha 2. Raccolti 3230 m2 – 28,00 t – 866,9 q/ha            Media testimoni dose 0: 858,7 q/ha (66,1 qli/pp) con Brix 3,96 e colore 1,80 Testimone: dose 2 (con suoli ricostituiti sul terreno agricolo) 1. Raccolti 2805 m2 – 26,30 t – 1017,8 q/ha 2. Raccolti 2584 m2 – 26,16 t – 1012,4 ql/ha           Media testimoni dose 2: 1015,1 q/ha (78,1 q/pp) con Brix 4,2 e colore 1,91. Allo studio sono associate le analisi chimico fisiche dei suoli, i risultati verranno esposti in dettaglio ai prossimi convegni scientifici.

Ripristino agronomico di un suolo degradato Gossolengo (PC)

Terminato il ripristino di un campo agricolo sito in Comune di Gossolengo realizzato con terreni ricostituiti: l’apporto dei suoli prodotti da ecosistemi è stato essenziale per restituite l'idoneo spessore di suolo fertile al fondo che era stato oggetto di un’attività estrattiva con un ripristino finale carente sotto il profilo dei materiali impiegati (materiali sostanzialmente sterili e privi di fertilità).

Secondo articolo del quotidiano Libertà sull'esposizione della tecnologia della ricostituzione dei terreni

Durante l'evento di GreenCity è stato esposto il principio della tecnologia della ricostituzione dei terreni mostrando come la risorsa non rinnovabile suolo è stata prodotta per la prima volta grazie al progetto NEWLIFE.

Articolo del quotidiano di Piacenza Libertà

Articolo del quotidiano di Piacenza sull'evento tenutosi per due giorni nella chiesa di Sant'Agostino dove viene esposto il punto espositivo di Ecosistemi che ha attirato l'interesse del numeroso pubblico.

Nel fine settimana Piacenza diventa Green City

Nel fine settimana Piacenza diventa Green City Presso l'ex chiesa di Sant'Agostino importante convegno sabato 27 maggio All’interno dell’ex chiesa della seconda metà del XVI secolo, germoglierà un suggestivo giardino temporaneo, progettato da Linfa Urbana e realizzato con 600mq di prato naturale e oltre 20 piante. Sarà presente Ecosistemi con un punto di presentazione nella quale i visitatori potranno conoscere il nostro lavoro di ricerca per la tutela dell’ambiente e del suolo. Nel pomeriggio parlerà il Dott. Paolo Manfredi presentato il progetto di ripristino in località Borgotrebbia come esempio di economia circolare e primo caso di produzione di suolo fertile.

Esposizione Ecosistemi nella chiesa di Sant'Agostino

Piacenza Green City, nel suggestivo giardino nella chiesa di Sant’Agostino, organizzato dall’associazione LinfaUrbana, è presente Ecosistemi con una propria postazione dove illustrerà il proprio lavoro presentando al pubblico esemplari di piante riprodotte sui suoli ricostituiti e campioni di terreni a confronto.

Articolo sul quotidiano Libertà riguardante la Conferenza stampa sul progetto NEWLIFE

Articolo sul quotidiano Libertà riguardante la Conferenza stampa sul progetto NEWLIFE tenutasi al Centro visite del Parco fluviale del Trebbia

Servizio televisivo sulla Conferenza stampa tenutasi a Borgotrebbia (PC) sul progetto NEWLIFE

Servizio dell'emittente locale di Piacenza al notiziario del 22/05 sull'area ripristinata con la tecnologia dei suoli ricostituiti, intervista al Dott. Paolo Manfredi

Conferenza stampa Comune di Piacenza - Ecosistemi - Università Cattolica - Provincia di Piacenza

Il giorno 22 maggio si è tenuta la conferenza stampa per esporre i lavori realizzati a Campo Santo Vecchio (Borgotrebbia PC): erano presenti, il sindaco Paolo Dosi, l’assessore all’Urbanistica Silvio Bisotti, la vicepresidente della Provincia Patrizia Calza, nonché il Dott. Paolo Manfredi, amministratore unico di M.C.M. Ecosistemi, il Prof. Marco Trevisan, direttore dell'Istituto di Chimica Agraria ed Ambientale della Facoltà di Scienze Agrarie, alimentari e ambientali dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza.

Inizio della fase sperimentale di studio sull'evoluzione dei suoli ricostituiti nell'area di Vicolungo (NO) ripristinata con il progetto dell'Università di Torino

E’ stata terminata la fornitura di suoli ricostituiti a differente tessitura (franchi – franco sabbiosi – sabbiosi) presso l'intervento sperimentale di ripristino diretto dal Dott. Fabio Meloni del Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari dell’Università degli Studi di Torino. Nel sito verrà condotta una ricerca sullo sviluppo di specie forestali confrontato con diverse tipologie di suoli tra cui i diversi tipi di terreni ricostituiti.  Oltre al ripristino della funzione ecosistemica di una vasta area degradata verranno condotte, per 10 anni, delle indagini di tipo agronomico forestale; le attività vedranno impegnato il laboratorio Ecosistemi nelle analisi dei suoli presenti nel sito valutandone la loro evoluzione, anche in relazione alle risposte delle specie vegetali piantumate.

Novara (Vicolungo) INTERVENTI SPERIMENTALI DI RINATURALIZZAZIONE DI UN’AREA DEGRADATA

Ecosistemi collabora con l'Università degli Studi di Torino, Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari, SATAP S.p.A. (Società Autostrada Torino-Alessandria-Piacenza S.p.A.) su un'importante progetto sperimentale per la rinaturalizzazione delle aree degradate (Vicolungo NO). Ecosistemi ha provveduto alla fornitura di tre tipi di Terre ricostituite in seguito allo studio analitico eal la progettazione delle tipologie di tre differenti suoli ricostituiti. L'opera realizzerà diverse aree di sperimentazione con specie arboree e arbustive pioniere, rustiche e a rapido accrescimento, meno esigenti ma in grado di resistere meglio alle avverse condizioni climatiche e pedologiche. In un secondo tempo si interverrà con specie più esigenti ma di maggior pregio ecologico. Lo studio consentirà un confronto tra i differenti tipi di suoli e substrati impiegati sia mediante caratterizzazioni chimico-fisiche sia attraverso le indagini sulle specie vegetali impiegate.

Piacenza: fornitura Terre ricostituite di superficie per il ripristino di una parte di suolo improduttivo

Il mancato ripristino di superfici agricole dopo delle attività estrattive può comportare ingenti danni a causa dello stravolgimento della fertilità dei suoli agrari o della loro totale asportazione. Ecosistemi ha avviato la fornitura di Terre ricostituite di superficie per la restituzione di un'area alla sua fertilità originaria sita in Provincia di Piacenza. L'attività è stata avviata con lo studio delle caratteritiche chimico-fisiche volute, la progettazione dell'intervento e la successiva produzione dei suoli idonei da collocare nel sito. La superficie peduta ritornerà alla produttività agricola con un'eccellente fertilità fisica e chimica.

Produzione Terre ricostituite a tessitura franca e franco-sabbiosa

Nell'impianto Ecosistemi di Piacenza sono state prodotte due tipologie differenti di terre ricostituite con tessiture note (tessitura franca e franco-sabbiosa): per la prima volta l'impianto ha provveduto a realizzare suoli ricostituiti mediante correzione della tessitura per usi agronomico-forestali specifici. I suoli saranno sottoposti a studi riguardanti la loro evoluzione su differenti parametri chimico-fisici.

Visite scolastiche presso l'intervento NEWLIFE in fase di ultimazione

La scuola elementare De Gasperidi Piacenza ha mandato i visita alcune classi dove il Naturalista Andrea Ambrogio ha illustrato le piante sorte nel nuovo ecosistema realizzato con l'intervento NEWLIFE. Gli scolari hanno seguito con partecipazione l'esposizione durante la quale hanno potuto osservare i nuovi suoli presenti nell'area e le nuove piante da poco trapiantate nel sito.

Articolo sul settimanale Terra e Vita sul riuscito seminario di Confagricoltura

Forte attenzione ha manifestato il seminario organizzato dal Dott. Giovanni Marchesi di Confagricoltura al Palazzo dell'Agricoltura a Piacenza nel quale sono state esaminate le oppurtunità del reintegro di sostanza organica dei suoli dal Dott. Paolo Manfredi.

Notiziario Pomorete sul Seminario di Confagricoltura

Il seminario di Confagricoltura Piacenza ("La salute del terreno e la sua produttività”) che si è tenuto il 10 febbraio ha visto protagonisti il Prof. Vincenzo Tabaglio, docente del Dipartimento di Scienze delle produzioni vegetali sostenibili della Facoltà di Scienze agrarie dell’Università Cattolica di Piacenza, e il Dott.  Paolo Manfredi, amministratore unico di Mcm Ecosistemi (azienda specializzata nel ripristino dei suoli, associata a Pomorete), ne da notizia il notiziario dell'associazione. http://www.pomorete.com/en/news.php

Articolo del quotidiano Libertà sul seminario di Confagricoltura Piacenza

Articolo del quotidiano "Libertà" sul seminario tenutosi al Palazzo dell'Agricoltura sulla difesa del suolo.

Articolo Newsageagro

Articolo su Newsageagro riguardante il seminario tenutosi al Palazzo dell'Agricoltura di Piacenza dove hano tenuto la lezione il Prof. Vincenzo Tabaglio e il Dott. Paolo Manfredi http://www.newsageagro.it/content/Seminario-Confagricoltura-Piacenza-valutare-la-salute-dei-terreni-e-ripristinare-le-sostanze-organiche

Convegno Confagricoltura

Ore 15.30 – Enrico Chiesa – Presidente di Confagricoltura Piacenza Ore 15.45 – Giovanni Marchesi – Responsabile Servizio Tecnico di Confagricoltura Piacenza Ore 16.15 – Vincenzo Tabaglio – Docente Facoltà di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali Università Cattolica di Piacenza - La salute del terreno agrario: il ruolo della sostanza organica [Sintomi e cause del declino dello stato di salute del suolo. Riflessi sulla produttività agricola e sulle funzioni agro-ambientali. Metodi per il ripristino della fertilità agronomica] Ore 16.45 – Paolo Manfredi – Biologo e Amministratore Unico di Mcm Ecosistemi Il reintegro della sostanza organica nel terreno agrario [Le fonti alternative di sostanza organica per il terreno: materiali di scarto agro-industriali, industriali, compost, digestato, terre ricostituite, fanghi biologici di depurazione civile ele loro derivati. Aspetti positivi e negativi del loro uso in agricoltura. Il ruolo delle analisi chimiche per la corretta gestione del terreno agrario ] Ore 17.15 – Dibattito e conclusioni Coordina Giovanni Marchesi

Articolo su il Piacenza sul seminario tenutosi al Palazzo dell'Agricoltura

Confagricoltura, Seminario sulla salute del terreno e la sua produttività „ Il seminario "La salute del terreno e la sua produttività” viene annunciato dall'articolo su Il Piacenza nel quale il Dott. Giovanni Marchesi - agronomo e responsabile del Servizio Tecnico di Confagricoltura Piacenza - spiega l'iniziativa. http://www.ilpiacenza.it/eventi/seminario-confagricoltura-10-febbraio-2017.html

Gestione Area Clienti sul sito internet - Laboratorio analisi

A partire da Febbraio 2017 il Laboratorio Ecosistemi offre ai Clienti uno spazio web dedicato, accessibile con username e password, dove trovare tutti i Rapporti di Prova nonché altra documentazione (tra cui catene di custodia, S.A.L., anticipazioni di risultati) relativa all'anno in corso. I clienti hanno così a disposizione un archivio documentale sempre disponibile accedendo semplicemente, da qualsiasi dispositivo, all'"Area Clienti" del sito www.mcmecosistemi.com.

Sperimentazioni su due specie differenti di Noce: Juglans nigra - Juglans regia

Inizio prove di germinazione e crescita di due specie di Juglans (regia e nigra) su suolo naturale e suolo ricostituito: durante le prove verranno sottoposti all'esame gli andamenti di alcuni parametri chimici nei lisciviati (Reazione, Conducibilità, Sodio), della germinabilità e dell'accrescmento. Al termine delle prove saranno effettuate le analisi fogliari per la valutazione dei differenti esiti sui due substrati impiegati.

Pubblicazione sul Notiziario Società Botanica Italiana

Lo studio pubblicato dal Notiziario della Scoeità Botanica Italiana è stato condotto sul campo prove di Ecosistemi sul quale sono state realizzate parcelle sperimentali. Si descrivono le fruttificazioni di Lycogala terrestre Fr. e Steomonitis axifera (Bull.) T. Macrb. osservate per la prima volta su suoli sabbiosi in pianura padana generatesi in seguito alla ricostituzione dei suoli sottoposti al trattamento. Nel lavoro presentato si indagano le proprietà chimico-fisiche dei suoli ricostituiti e i parametri climatici che ne hanno maggiormente influenzato la presenza e lo sviluppo delle specie di mixomiceti osservate.

Pubblicazione di Ecosistemi su Environmental Quality

Presentazione dello studio sulla tecnologia della ricostituzione e il suo possibile impiego nella bonifica dei siti contaminati è stato pubblicato nella prestigiosa rivista EQA Environmental Quality 21 (2016) 19-32 .La tecnologia della ricostituzione è una pedotecnica che agisce sulla struttura del suolo integrando in esso componenti di natura organica e minerale di qualità e provenienza certificata. Il sistema di trattamento opera attraverso un processo meccanico che consente il rivestimento della sostanza organica nella frazione minerale mediante la disgregazione della struttura dei suoli ed una sua successiva ricostituzione. I risultati ottenuti dalla tecnologia in campo agronomico suggeriscono che il metodo possa essere utilizzato per favorire la rimediazione dei suoli contaminati modificandone le proprietà in modo mirato.

Ancona: 41° Convegno della Società Italaiana di Scienze del Suolo

Presso la sede dell'Università Politecnica delle Marche (Ancona) si è tenuto il 41° Congresso della prestigiosa Società Italiana di Scienze del Suolo nel quale è stato presentato, alla sezione dedicata alle pedotecnologie, la presentazione orale del Dott. Paolo Manfredi con il lavoro dal titolo: "Ricostituzione: pedotecnologia e riutilizzo delle matrici di scarto"

Apertura del laboratorio sulle crescite vegetali

E' stato ampliato il laboratorio di Ecosistemi dedicato alla sperimentazione sulla crescita dei vegetali per il controllo dello sviluppo delle specie erbacee e arboree su differenti substrati, suoli e terre ricostituite. Questa sezione sarà indirizzata soprattutto allo studio dei rapporti tra gli elementi nutritivi e alle loro correzioni.

Perugia 07/10/2016 Convegno Società Italiana di Chimica Agraria

La tecnologia della ricostituzione nasce come uno strumento di lotta contro il degrado del suolo. Nella presentazione, esposta dall'Istituto di Chimica Agraria ed Ambientale della Facoltà di Agraria di Piacenza, vengono illustrati gli esiti dei diversi studi realizzati nei laboratori Ecosistemi. I migliori risultati, avvalorati dagli esiti statistici, ottenuti dalle piante cresciute su suoli ricostituiti dimostrano l’aumento della fertilità apportato a seguito della ricostituzione.  

Convegno Società Italiana di Chimica Agraria

Perugia 06/10/2013 Il gruppo NEWLIFE costituito da Ecosistemi e Istituto di Chimica Agraria ed Ambientale dell'Università di Agraria ha presentato un lavoro inerente alla struttura dei suoli ricostituiti e alla loro stabilità, il lavoro è stato condotto nel laboratorio di ricerca Ecosistemi con la collaborazione della struttura dell'Università Cattolica di Piacenza.

Verdeto Agazzano Piacenza - Divulgazione sul suolo e la sua conservazione

A Verdeto, presso l'Antica Pieve risalente all’epoca romanico-gotica, situata nelle vicinanze di Agazzano, sono stati illustrati ai giovani raccolti da Don Pietro Cesena, parroco dei Santi Angeli Custodi a Borgotrebbia e amministratore parrocchiale della parrocchia di San Tommaso apostolo di Verdeto, i risultati degli interventi realizzati dal progetto NewLife per rinaturalizzare e ridare vita ad un'area degradate presente nel territorio di Borgotrebbia (PC)

Imola: Convegno Workshop CONTAMINAZIONE DA EPT NEI SISTEMI ACQUA-SUOLO-PIANTA: PROCESSI DI RISANAMENTO

Presentazione orale del Dott. Paolo Manfredi sui principi scientifici e i lineamenti tecnologici della ricostituzione dei suoli applicati alla bonifica dei suoli contaminati con l'intervento: "THE RECONSTITUITED SOILS: THE TECHNOLOGY AND ITS POSSIBLE IMPLEMENTATION IN THE REMEDIATION OF CONTAMINATED SOILS" al convegno sui processi di risanamento dei suoli. Il temagenerale della conferenza ha trattato del pericolo provocato dagli Elementi Potenzialmente Tossici (EPT)neisistemiacqua-suolo--pianta.

ilPiacenza: "Miglioramento del suolo", convegno a Palazzo Farnese

Articolo de "il Piacenza" sul Convegno NEWLIFE Ecosistemi "Miglioramento del suolo" http://www.ilpiacenza.it/eventi/convegno-miglioramento-suolo-palazzo-farnese-19-20-maggio-2016.html

Articolo su Piacenza sera: A Piacenza convegno europeo sul recupero dei suoli degradati

Nell'articolo "A Piacenza convegno europeo sul recupero dei suoli degradati.  Per due giorni i massimi esperti italiani analizzeranno e proporranno le soluzioni per ridare nuova vita ai terreni esausti. In luce anche la tecnologia di Ecosistemi, l’azienda piacentina che ha organizzato l’incontro. Sarà presentato il progetto New Life cofinanziato dalla Commissione Europea per la ricostituzione dei terreni, con il riutilizzo di alcuni tipi di residui". http://www.piacenzasera.it/app/document-detail.jsp;jsessionid=FA692E9BF6EDB3A5DA1685AFE5248430?id_prodotto=68248

Agronotizie: Miglioramento del suolo: la tecnologia per il ripristino dei suoli degradati

Articolo sul convegno sulla tecnologia per il ripristino dei suoli degradati: http://agronotizie.imagelinenetwork.com/agricoltura-economia-politica/2016/05/18/miglioramento-del-suolo-la-tecnologia-per-il-ripristino-dei-suoli-degradati/48841

E-R | Agricoltura e pesca | LIFE+ Climate changE-R > Notizie > 2016

Notizia sul Convegno di Ecosistemi sul sito della Regione Emilia Romagna - Agricoltura e Pesca  http://agricoltura.regione.emilia-romagna.it/climatechanger/notizie/2016/convegno-life-new-life

I Convegno - Miglioramento del suolo

Termine dei lavori del I° Convegno  sul Miglioramento del suolo, i parteciopanti al comvegno nel pomeriggio del 20/05/2016 dopo la pausa pranzo hanno raggiunto la sede e i laboratori di Ecosistemi e successivamente si sono recati nei siti operativi Life + NewLife dove vengono realizzate le opere di ripristino con i suoli ricostituiti il località Borgotrebbia e nei campi prova.

Articolo sul Convegno NEWLIFE Ecosistemi del quotidiano Libertà di Piacenza

Il quotidiano Libertà di Piacenza dedica un articolo al I° Convegno sul Miglioramento del suolo che si è tenuto a Palazzo Farnese organizzato dal gruppo Newlife

I Convegno - Miglioramento del suolo

Ecosistemi, nei giorni 19 e 20 maggio 2016, ha realizzato il primo convegno sul miglioramento del suolo - speciale attenzione alla pedologia applicata: al convegno hanno partecipato prestigiosi relatori e sono state approfondite le tematiche inerenti al degrado dei suoli e alla desertificazione.

Articolo de "il Piacenza" sul Convegno NEWLIFE Ecosistemi "Miglioramento del suolo"

Ripristinare i suoli degradati migliorandone la fertilità chimico-fisica „Ripristinare i suoli degradati migliorandone la fertilità chimico-fisica http://www.ilpiacenza.it/economia/ripristinare-i-suoli-degradati-migliorandone-la-fertilita-chimico-fisica.html " Potrebbe interessarti: http://www.ilpiacenza.it/economia/ripristinare-i-suoli-degradati-migliorandone-la-fertilita-chimico-fisica.html Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/ilPiacenza.it

Sperimentazioni su specie forestali (Farnia)

[14/042016] Nei laboratori Ecosistemi è stata terminata la prima sperimentazione su 150 ghiande di Farnia (Quercus robur L.) per lo studio dell'efficienza dei suoli ricostituiti sulla germinazione e la successiva crescita della specie a confronto con l'impiego di un substrato artificiale (torba e sabbia) e un suolo forestale. Gli esiti hanno consentito di stabilre la germinabilità e la crescita della specie anche mediante diversi controlli analitici quali, ad esempio, SPAD, diagnostica fogliare, accrescimento, superficie fogliare, analisi dei differenti substrati e dei lisciviati.

Prima applicazione Ecosistemi per la tracciabilità dei rilievi e l'individuazione cartografica QRGEO

In data  22/03/2016 è stata attivata e resa operativa, per la prima volta, l’applicazione di Ecosistemi QRGEO, un applicativo con interfaccia grafica che permette agli operatori di identificare, su una mappa Google, l’ubicazione esatta di un intervento. Il sistema crea un codice (QR-code) che permette la condivisione semplicemente caricando una foto del punto di prelievo. Il codice QR sarà legato alla fotografia scattata e ai campioni prelevati in quel luogo oltre alle annotazioni volute in modo da poter in seguito allegare il QRcode sui documenti relativi al punto d’interesse. L’applicazione è scaricabile nell’area riservata per i nostri Clienti e Collaboratori.

Terra e vita: Informazioni alle imprese

Si parla di Ecosistemi e del lavoro sul notiziario principale dell'agricoltura italiana http://www.terraevita.it/batteri-funghi-risanare-terreni/

Ecosistemi si afferma come il laboratorio con le migliori prestazioni analitiche in un circuito di controllo mondiale

 In data 09/03/2016  il nostro laboratorio ha partecipato al circuito internazionale ERA (http://www.eraqc.com) per la determinazione del Cromo esavalente sui terreni, ed è stato riconosciuto come il miglior laboratorio in termini di prestazioni (recupero e z-score) tra quelli partecipanti al circuito.

Diagnostica fogliare

Il laboratorio Ecosistemi dal 07/03/2016 ha dato inizio al servizio di diagnostica fogliare per la valutazione dello stato nutrizionale delle piante e per la valutazione dello stato di fertilità dei suoli: l’iniziativa prende origine dalle esperienze acquisite dai lavori di ricerca prodotti dal nostro laboratorio che, dopo essere stati sottoposti a numerose verifiche, possono oggi essere proposti sul mercato al servizio dei nostri Clienti

Articolo sulla tecnologia dei suoli ricostituiti

Nell'articolo del notiziario di Confagricoltura di Piacenza vengono descritte le ricerche, gli studi e le esperienze compiute

Italia Oggi - articolo sulla tecnologia Ecosistemi

Il quotidiano economico, giuridico e politico Italia Oggi dedica all’iniziativa di Ecosistemi, sviluppata con l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza, un articolo intervistando il Prof. M. Trevisan, Direttore dell’Istituto di Chimica Agraria ed Ambientale.

Pubblicazione scientifica sull'Italian Journal of Agrometereology

E' stato pubblicato uno studio, realizzato da Ecosistemi e l'Istituto di Chimica Agraria ed Ambientale, riguardante le caratteristiche termiche dei suoli ricostituiti. La ricerca, frutto di anni di osservazioni, mostra l'importante proprietà dei suoli prodotti dalla tecnologia della ricostituzione che consiste nella maggiore capacità termica garantendo delle oscillazioni di temperatura minori rispetto alle terre naturali. Questo carattere influenza positivamente una numerosa serie di proprietà come, ad esempio, quelle idrologiche, di disponibilità degli elementi nutritivi per i vegetali, di migliore sviluppo dell'apparato radicale.

Napoli - Università Federico II

Ecosistemi ha tenuto un seminario presso l’Università Federico II di Napoli al dipartimento di Agraria presentando le basi della tecnologia della ricostituzione dei suoli: sono state inoltre esposte le ricerche condotte sui suoli prodotti dalla tecnologia.

Articolo sulla tecnologia di Ecosistemi e

Pomorete, due progetti per il risanamento dei terreni gravemente inquinati in Italia „L'azienda Ecosistemi (Pomorete) e l'università Federico II di Napoli potrebbero mettere insieme due progetti: uno è piacentino ed è volto a ridare fertilità ai terreni e uno è napoletano, per la decontaminazione dagli inquinanti " Potrebbe interessarti: http://www.ilpiacenza.it/economia/pomorete-due-progetti-per-il-risanamento-dei-terreni-gravemente-inquinati-in-italia.html Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/ilPiacenza.ithttp://www.ilpiacenza.it/economia/pomorete-due-progetti-per-il-risanamento-dei-terreni-gravemente-inquinati-in-italia.html

Seminario sulla biorimediazione dei suoli

Il Professor Massimo Fagnano, docente di agronomia e coltivazioni erbacee del Dipartimento di Agraria dell’Università degli Studi di Napoli Federico II e coordinatore del progetto Life ECOREMED ha tenuto presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore sede di Piacenza un seminario dal titolo: Il progetto LIFE-Ecoremed per l'identificazione e il risanamento dei suoli agricoli inquinati. Il dott. Paolo Manfredi (m.c.m. Ecosistemi), il prof. Marco Trevisan (Università Cattolica del Sacro Cuore) e il il prof. Vincenzo Tabaglio (Università Cattolica del Sacro Cuore) sono intervenuti durante mattinata.

Articolo su Newageagro

Articolo di newsageagro sulle attività di Ecosistemi: "Il progetto Life-Ecoremed per l’identificazione e il risanamento dei suoli agricoli inquinati” è il titolo del seminario che si terrà venerdì 18 dicembre, dalle 11.30 alle 13.30, nell’aula Y dell’Università Cattolicadi Piacenza,  organizzato dall’Istituto di Chimica agraria e ambientale della Facoltà di Scienze agrarie, alimentari e ambientali. La giornata sarà aperta dal Prof. Marco Trevisan, dell'Istituto Chimica Agraria e Ambientale, cui seguirà la relazione del Dott. Paolo Manfredi di m.c.m. Ecosistemi s.r.l., progetto New Life. http://www.newsageagro.it/content/Piacenza-alla-Cattolica-seminario-su-identificazione-e-risanamento-dei-suoli-inquinati

Articolo sull'intervento NEWLIFE (Borgotrebbia - Piacenza)

Il quotidiano di Piacenza "Libertà” pubblica un ampio articolo sugli sviluppi dell’intervento NEWLIFE di Ecosistemi per il ripristino ambientale il fase di realizzazione con la tecnologia della ricostituzione.

Pubblicazione scientifica su Solid Earth

Pubblicato il lavoro di ricerca sugli aspetti idrologici dei suoli relativo agli studi svolti sull'area d'intervento per le opere di ripristino agro-ambientale in località Campo Santo Vecchio (PC)

Video intervista di Agronotizie sui risultati delle prove in vaso ottenuti sui suoli ricostituiti

Agronotizie – Notizie per l’agricoltura Video intervista sulle sperimentazioni condotte nei laboratori di Ecosistemi e dall’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza sulla crescita del pomodoro da industria su terreni naturali e terreni ricostituiti.

Napoli Convegno AIIA 2015 International Mid-Term Conference

m.c.m. Ecosistemi ha presentato il proprio lavoro di studio al convegno internazionale tenutosi a Napoli con la ricerca: "A new technology to restore soil fertility: the Reconstitution" nella quale vengono presenti i risultati delle osservazioni sulle parcelle sperimentali di terre ricostituite.

San Michele all'Adige TRENTO Partecipazione al convegno "Agrometeorologia per nutrire il pianeta"

Al convegno dell'Associazione Italiana di Agrometeorologia "Agrometeorologia per nutrire il pianeta: acqua, aria, suolo, piante, animali" tenutosi a Trento (San Michel all'Adige) è stato presentato il lavoro svolto presso le serre dell'Università di Agraria sulla germinazione e la crescita del mais sulle terre ricostituite dal titolo: "Emergenza e sviluppo radicale in piante di Mais (Zea Mays L.) su suolo naturale e ricostituito". Dal lavoro di studio è emersa la maggiore germinabilità e il più rapido sviluppo delle plantule e dell'apparato radicale nelle piante cresciute nei suoli ricostituiti.

Gariga di Podenzano (PC) Inizio progetto propagazione piante storiche e monumentali della provincia di Piacenza

In data 14/05/2015 è iniziata la raccolta dei semi degli alberi monumentali della provincia di Piacenza. L'iniziativa è mossa per dare forma all'idea di Ecosistemi sulla conservazione dell'ereditarietà genetica degli esemplari storici e monumentali presenti nel territorio piacentino. Successivamente alla raccolta, realizzata dal Naturalista Andrea Ambrogio che con perizia unica effettua i sopralluoghi nei periodi idonei per ogni esemplare individuato, i semi verranno catalogati e condotti alla germinazione anche mediante i vari trattamenti di scarificazione, vernalizzazione ed estivazione necessari. Dopo la fase di germinazione le plantule verranno coltivate in ambiente protetto e, al raggiunto sviluppo, piantumate negli idonei siti del territorio piacentino. Il primo esemplare raccolto è l'Olmo campestre (Ulmus minor) Piacenza, ecco gli alberi preziosi come tesori „di Villanova sull'Arda (Provvedimento di tutela: D.P.G. R. 677/89 32 - 34) un esemplare monumentale di circa 30 m di altezza e 480 cm di circonferenza del tronco.

Milano EXPO 2015 - Presentazione attività di studio e ricerca di Ecosistemi per la valorizzazione dei residui industriali nel comparto agrario

Presso il padiglione Italia è stata presentata l'Azienda Ecosistemi e le sue attività di ricerca ed operative nel settore della valorizzazione dei residui agro-industriali e conservieri per la tutela del suolo e dell'ambiente. I dettagli al seguente link: http://www.ilpiacenza.it/cronaca/expo-pomorete-presenta-l-innovazione-uno-studio-sui-fanghi-la-app-e-la-gestione-delle-acque-reflue.html

Agdal Riyad Rabat - MAROCCO Esposizione tecnologia di Ecosistemi per la lotta alla desertificazione

Il giorno 17 aprile 2015, all'Università Mohammed V, Rabat - Marocco - è stata illustrata presso la Facoltà di Scienze - Departement de Biologie (Prof. Najib BANDAOU) - dal Dott. Paolo Manfredi, il modello concettuale e la tecnologia della ricostituzione dei suoli per individuare nuove frontiere di ricerca applicativa nella fertilizzazione dei suoli e nella lotta al degrado e alla desertificazione.

Attività didattica sul suolo

Nell'articolo di Piacenza sera si parla dell'attività didattica compiuta alle scuole elementari realizzata dal gruppo NewLife (Ecosistemi, Università di Agraria, Comune di Piacenza) http://www.piacenzasera.it/app/document-detail.jsp;jsessionid=40B63564A1B8D0317231333AAF4FDDED?id_prodotto=58486

Didattica ambientale sulle terre ricostituite

Il CEA (Centro Educazione Ambientale) del Comune di Piacenza, con la collaborazione dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza (Istituto di Chimica Agrarie ad Ambientale) coinvolge gli studenti delle scuole medie ed elementari nel progetto NEW LIFE con una esposizione sulla tematica del suolo e delle terre ricostituite.

Apertura del secondo lotto di ripristino

E' iniziato il secondo lotto di ripristino agro-ambientale in località Campo Santo Vecchio: nel presente lotto vengono realizzati strati di suolo fertile dello spessore maggiore di 0,70 m. al fine di garantire l'approfondimento radicale degli alberi che verranno piantumati nell'area. Le aree con maggiore spessore sono state georeferenziate per destinare tali zone alle specie di alberi che richiedono un maggiore sviluppo delle radici in profondità.

Sperimentazione sui suoli ricostituiti

E' uscito il rapporto della sperimentazione sui campi sperimentali di Ecosistemi realizzata dall'Azienda Sperimentale "Vittorio Tadini" dal titolo: "Terre Ricostituite e Terre Naturali confronto tra i due terreni in funzione della possibilità di ridurre la concimazione azotata in una coltivazione di Mais". In questa relazione vengono documentati alcuni vantaggi ottenuti dall'impiego dei suoli ricostituiti

(ALGHERO) World Soil Day 2014 Terre ricostituite nella progettazione ed esecuzione di coperture a verde in una ex discarica nel piacentino, secondo la norma UNI 11235

World Soil Day 2014. "Il suolo nella pianificazione territoriale" Al convegno è stato presentato l'ulteriore intervento scientifico relativo all'applicazione dei suoli ricostituiti nelle opere di rinverdimento. E' il primo lavoro derivante dagli studi del gruppo NEWLIFE di Ecosistemi sulle terre ricostituite e le loro caratteristiche chimico-fisiche ed agronomiche.

(ALGHERO) World Soil Day 2014 Parametri chimici e vegetazione spontanea in parcelle di suoli naturali e ricostituiti:primo anno di osservazioni

World Soil Day 2014. "Il suolo nella pianificazione territoriale". Numerosi esperti si sono riuniti nel complesso di Santa Chiara ad Alghero e tratteranno il tema proponendo una stretta correlazione tra lo studio scientifico dei suoli e la pianificazione territoriale.Il gruppo NewLife della società Ecosistemi ha presentato l'intervento dal titolo: "Parametri chimici e vegetazione spontanea in parcelle di suoli naturali e ricostituiti:primo anno di osservazioni"

Inizio seconda campagna di attività delle terre ricostituite

In data 01 dicembre 2014 è stata avviata la produzione di terre ricostituite nel sito di produzione terre ricostituite. L'impianto Ecosistemi ha iniziato le operazioni di trattamento e lavorazione terre per la generazione di due tipologie di suolo: terreno agrario ricostituito e terreno superficiale (top soil). Nel cantiere verrà predisposto una sezione dedicata alla crescita di piante forestali al fine dello studio sugli attecchimenti nei suoli ricostituiti. Gran parte della produzione dei terreni sarà destinata al ripristino agro-ambientale nell'area NEWLIFE del progetto co-fianziato dall'Unione Europea.

Convegno a Piacenza presso AULA MAGNA CAMPUS AGROALIMENTARE “RAINERI – MARCORA”

Incontro sul tema IDONEITA’ DEI TERRENI DELLA PROVINCIA DI PIACENZA ALLA PRODUZIONE DEL POMODORO all'incontro è stato presentato dal Dott. Paolo Manfredi il progetto di CONFAPI - POMORETE inerente allo studio dei suoli piacentini; con successivi interventi del Dott. Stefano SPelta (Direttore ARP), Giuseppe Parenti (Presidente della Camera di Commercio di Piacenza), Pier Luigi Ferrari (Presidente Distretto del Pomodoro), Francesco Milza (Presidente di Confcooperative), Cristian Camisa (Presidente Confapi).

XII Convegno AISSA - Università degli Studi di Sassari Dipartimento di Agraria (Intervento II)

Partecipazione di Ecosistemi al XII Convegno AISSA tenutosi presso l'Università degli Studi di Sassari (Dipartimento di Agraria) con l'esposizione del lavoro di ricerca "Studio delle temperature in suoli naturali degradati a confronto con suoli derivanti dal loro trattamento (suoli ricostituiti)" condotto sui campi sperimentali di Ecosistemi; hanno partecipato allo studio il laboratorio di ricerca Ecosistemi e l'Università di Agraria di Piacenza. Questo studio risulta di notevole importanza per il progetto NEWLIFE (Life + 2010) per le tematiche coinvolte riguardanti la lotta al degrado dei suoli.

XII Convegno AISSA - Università degli Studi di Sassari Dipartimento di Agraria (Intervento I)

Partecipazione di Ecosistemi al XII Convegno AISSA tenutosi presso l'Università degli Studi di Sassari (Dipartimento di Agraria) con l'esposizione del lavoro di ricerca "Mais su terre ricostituite: migliori esiti produttivi con risparmio nella concimazione azotata" condotto sui campi sperimentali di Ecosistemi; hanno partecipato allo studio il laboratorio di ricerca Ecosistemi, l'Azienda Agricola Sperimentale Tadini e l'Università di Agraria di Piacenza.

Ricollocamento terre ricostituite presso area Campo Santo Vecchio (Piacenza)

Sono iniziate il giorno 13/10 le operazioni di ricollocamento dei suoli ricostituiti prodotti dall'impianto di trattamento suoli nel I° lotto d'intervento nell'area Campo Santo Vecchio (Borgotrebbia) Piacenza. Le lavorazioni hanno consentito la ricollocazione dei suoli ricostituti dando inizio alla fase operativa di cantiere sull'area oggetto della sperimentazione del progetto NEWLIFE cofinanziato dall'Unione Europea con il finanziamento LIFE + 2010. Il cantiere, terminato in una settimana, ha consegnato l'area per essere oggetto di studi e ricerche sull'evoluzione dei suoli posizionati.

Società Italiana di Scienze della Vegetazione—48° Congresso. 17-18-19 Settembre 2014, Roma

Ecosistemi, unitamente al gruppo di lavoro NEWLIFE di cui è promotrice ed organizzatrice ha partecipato al 48° Congresso della Società Italiana di Scienze della Vegetazione tenutosi a Roma. Il lavoro fa parte del rogetto Life+ co-finanziato dall’Unione Europea "Environmental restoration of degraded soils and desertified by a new treatment tecnology for the recovery of the land”.

Secondo rinnovo dell'accreditamento del laboratorio

In data 18/09/2014 il laboratorio Ecosistemi ha ottenuto il secondo rinnovo dell'accreditamento secondo la norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2005

Visita in Ecosistemi di una delegazione Giapponese e Sud Coreana, articolo su Agronotizie

http://agronotizie.imagelinenetwork.com/agricoltura-economia-politica/2014/08/28/steriltom-il-pomodoro-piacentino-conquista-i-mercati-asiatici/39513

Articolo riguardante gli interventi di Ecosistemi sul ripristino dei suoli degradati

Sul quotidiano "Libertà" di Piacenza, articolo sulle opere di m.c.m. Ecosistemi

Pubblicazione dello studio realizzato nell'area d'intervento Life + 2010 (NEWLIFE) Borgotrebbia - Piacenza

Pubblicazione scientifica sullo studio caratteristiche fitosociologiche ed ecologiche delle specie vegetali rinvenute nell'area d'intervento di Ecosistemi "The vegetation of the Borgotrebbia landfill (Piacenza, Italy): Phytosociological and ecological characteristics"

Articolo sul progetto Ecosistemi sulla rivista olandese Bodem (Suolo)

La rivista bimestrale olandese BODEM dedica un articolo "Kansen voor bodemprofessionals met LIFE" al progetto NEWLIFE ideato da Ecosistemi e finanziato dall'Unione Europea. Nell'articolo vengono esposti i caratteri innovativi dell'attività.

Presentazione studio all'European Geoscience Union - General Assembly 2014

La ricerca effettuata dal gruppo di lavoro del progetto NEWLIFE - Ecosistemi - Università Cattolica del Sacro Cuorre - Facoltà di Agraria - è stata presentata con il lavoro "HYDROLOGICAL PROPERTIES OF NATURAL AND RECONSTITUTED SOILS: COMPARED METHODS"

Austria Vienna - EGU European General Assembly - Environmental quality of a semi-natural area of the Po Valley (northern Italy): aspects of soil and vegetation

Presentazione del secondo studio "Environmental quality of a semi-natural area of the Po Valley (northern Italy): aspects of soil and vegetation" all'EGU di Vienna realizzato dal gruppo NEWLIFE (Ecosistemi - Facolta di Agraria di  Piacenza).

Inizio della prima campagna di attività di produzione terre ricostituite

In data 24 marzo 2014 è stata avviata la produzione di terre ricostituite nel nuovo sito di lavorazione suoli. L'impianto Ecosistemi ha iniziato le operazioni di trattamento e lavorazione terre per la generazione di due tipologie di suolo: terreno agrario ricostituito e terreno superficiale (top soil), nel corso dell'attività di cantiere verranno prodotti i suoli e condotti numerosi studi soprattutto inerenti alla rivegetazione di specie erbacee sulle terre ricostituite.

Pubblicazione scientifica sul Bollettino della Società Botanica Italiana

Gli studi condotti grazie al finanziamento LIFE + 2010 riguardanti l'intervento di ricostituzione dei suoli nell'area degradata di Borgotrebbia (PC) sono state pubblicate nel Bollettino della Società Botanica Italiana con il titolo: "Onopordum acanthium subs. acanthium in a closed landfill of Po Valley (Piacenza)". Volume 45 - Numero 2 Luglio dicembre 2013.

Pubblicazione Unione Europea - NEW LIFE - Ecosistemi

Descrizione e diverse citazioni sul progetto NEW LIFE di Ecosistemi nella pubblicazione della U.E. "LIFE and Soil protection" uscita oggi 22/01/2014 http://ec.europa.eu/environment/life/publications/lifepublications/lifefocus/documents/soil_protection.pdf

Apertura del secondo lotto di ripristino

E' stato iniziato il secondo lotto di ripristino agro-ambientale in località Campo Santo Vecchio: nel presente lotto vengono realizzati strati di suolo fertile dello spessore maggiore di 0,70 m. al fine di garantire l'approfondimento radicale degli alberi che verranno piantumati nell'area. Le aree con maggiore spessore sono state georeferenziate per destinare tali zone alle specie di alberi che richiedono un maggiore sviluppo delle radici in profondità.

Pubblicazione scientifica del gruppo di ricerca NEWLIFE (Ecosistemi - UCSC)

Pubblicazione su Plant Sociology, Vol. 50, No. 2, December 2013, pp. 47-56 DOI 10.7338/pls2013502/03 lo studio "Application of the floristic-vegetational indexes system for the evaluation of the environmental quality of a semi-natural area of the Po Valley (Piacenza, Italy)".

PIACENZA Presentazione di Ecosistemi dei propri servizi a TOMATO WORLD

Unitamente a POMORETE Ecosistemi sarà presente con un proprio stand dal 05/12 al 07/12 alla fiera di Tomato World 2013, la nostra partecipazione, unitamente agli altri associati, presenterà i servizi della prima filiera in Italia del pomodoro e l'operatività scientifica e tecnica di Ecosistemi nel mondo dell'agricoltura e della produzione agro alimentare. http://www.tomatoworld.it/

BARI BCD 2013 Presentazione studio alla Conferenza internazionale sul compostaggio

Biochars, Composts and Digestates. Production, Characterization, Regulation, Marketing, Uses and Environmental Impact” (BCD 2013), 17-­?20 October 2013 in Bari, Italy. Hydrological character of reconstituted and natural soils: comparison of physical analysis and pedotransfer functions (PS3a.41) Ecosistemi ha esposto i propri studi, realizzati con la collaborazione dell'Istituto di Chimica Ambientale dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza e dell'Azienda Agricola Sperimentale Vittorio Tadini (PC), relativi ai risultati delle ricerche scientifiche sulle terre ricostituite realizzate nei campi prova.

BARI BCD 2013 Presentazione studio al Conferenza internazionale sul compostaggio

Biochars, Composts and Digestates. Production, Characterization, Regulation, Marketing, Uses and Environmental Impact” (BCD 2013), 17-­?20 October 2013 in Bari, Italy. COMPARISON BETWEEN PRODUCTION DATA OF CORN GROWN IN NATURAL AND RECOSTITUTED SOILS Ecosistemi ha esposto i propri studi, realizzati con la collaborazione dell'Istituto di Chimica Ambientale dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza e dell'Azienda Agricola Sperimentale Vittorio Tadini (PC), relativi ai risultati delle ricerche scientifiche sulle terre ricostituite realizzate nei campi prova.

Adesione di Ecosistemi a POMORETE

Il 16/10/2013 Ecosistemi entra in POMORETE, la rete aziendale che riunisce le realtà imprenditoriali della filiera del pomodoro al fine di  cogliere dal mercato sia nazionale che estero tutte le proposte che coinvolgano più imprenditori appartenenti alla rete per la realizzazione di progetti comuni, per valorizzare le specifiche competenze di ciascuno degli imprenditori appartenenti alla rete. http://www.pomorete.com/it/index.php

Partecipazione con intervento di Ecosistemi al SOIL PLATFORM MEETING (ATENE - Kifissia - Viotia)

On 24 and 25 September, the Benaki Phytopathological Institute (BPI) hosted a two day meeting on innovative initiatives for soil conservation in the European Union. The meeting, co-organised by the European Commission and the Astrale Monitoring team, invited experts from all over Europe to present soil related projects co-funded by the European Commission LIFE Programme. Policy officers from the Directorate General Environment and Directorate General Agriculture of the European Commission attended. The first day of the meeting included presentations by soil experts and two workgroups which discussed scientific and policy issues. The outcomes of the meeting contributed to the development of the EU Soil Directive and will be published this December. During the second day, participants visited the site of the successful LIFE project ECOPEST (Best of the Best 2012), in Chaeronia, Viotia where comprehensive soil monitoring and assessment helped to improve agricultural practices. http://en.bpi.gr/newsdet.aspx?id=30

Riscontri colturali su terre ricostituite a confronto con terre naturali (Mais)

Riscontri colturali ottenuti sulle terre ricostituite negli appezzamenti sperimentali condotti da Ecosistemi nell'Azienda Agricola Vercesi (Gossolengo - PC). Nel video vengono illustrati gli esiti della coltivazione di Mais sul terreno ricostituito, tale terreno è stato ottenuto mediante il processo di ricostituzione (brevetto Ecosistemi) da un suolo degradato: tale terreno ha dato esisti molto positivi nella produzione anche confrontato con altri appezzamenti vicini, uno di scarsa produttività, l'altro più fertile. Tutte le opere colturali effettuate (varietà, lavorazione del terreno, data della semina) sono stati gli stessi in entrambi gli appezzamenti. Nelle terre ricostituite è stata ridotta della metà l'irrigazione e pure dimezzata la concimazione azotata.

TRENTO 108° Congresso SOCIETA' BOTANICA ITALIANA

Presentazione dello studio realizzato dall'Istituto di Agronomia, Genetica e Coltivazioni erbacee, Università del Sacro Cuore di Piacenza in collaborazione con Ecosistemi sulla vegetazione presente in un'area desertificata; il lavoro è stato realizzato nel corso di osservazioni durate due anni nelle quali sono state raccolte numerose informazioni anche in funzione degli studi pedologici sui suoli del sito stesso.

PISA Le Geoscienze per la società, IX Forum Italiano di Scienze della Terra

Presentazione scritta e orale dell'intervento "Hydrological characteristics of degraded soils of a landfill in Northern Italy: a comparison between instrumental data and predictive models" che ha portato al convegno la discussione sui caratteri idrologici del suolo e la desertificazione.

Caratterizzazione pedo-agronomica sulle terre ricostituite

E' stata realizzata una caratterizzazione agronomica del fondo ripristinato mediante la tecnologia Ecosistemi di ricostituzione dei suoli; lo studio è stato condotto dal nostro laboratorio di ricerca è si è indirizzato sull'esame dei parametri che delineano la fertilità chimica e fisica dei suoli. Nel presente video vengono illustrate le operazioni di campionamento e i risultati analitici  

Vienna - European Soil Geoscience - presentazione studio Ecosistemi - Istituto di Chimica Agraria ed Ambientale

Il lavoro di ricerca svolto: "Hydrological characteristics of the soil of a degraded area: comparison between physical, chemical and floristic-vegetational analysis" è stato presentato al prestigioso convegno mondiale; si tratta dell'esposizione degli studi svolti nei laboratori Ecosistemi in collaborazione con l'Università Cattolica del Sacro Cuore sulle caratteristiche di ritenzione idrica dei suoli degradati confrontati con le pedofunzioni. Da tale studio vengono delineate le differenze nelle curve di ritenzione idrica dei suoli degradati e nei suoli ideali.

Inizio nuovo cantiere di ripristino agronomico a Gossolengo (PC)

E' iniziata la campagna di attività con l'impianto mobile di ricostituzione dei suoli agricoli per il ripristino della fertilità. Le azioni sul terreno saranno concentrate in modo mirato sul miglioramento della struttura del suolo, sull'incremento della ritenzione idrica e sull'aumento del contenuto di sostanza organica stabile. La caratterizzazione preliminare ha delineato nei terreni del sito una scarsa capacità di ritenzione idrica, dei valori bassi di sostanza organica con uno scarso rapporto carbonio azoto, la struttura dei terreni risulta generalmente poliedrica o lamellare con un elevato peso specifico ed una bassa porosità.

Fine del primo intervento di ricostituzione dei suoli degradati - ripristino agronomico -

E' terminato il primo cantiere di ricostituzione delle terre volto alla loro fertilizzazione fisica e chimica. L'intervento è stato concluso con successo grazie all'ospitalità e alla collaborazione dell'Azienda Agricola Vercesi (Gossolengo); i proprietari dell'area hanno consentito ad Ecosistemi di realizzare sperimentazioni agronomiche, ricerche e prove che sono risultate preziose per lo sviluppo dell'attività. Le società ha potuto progredire nella tecnologia e nelle conoscenze sulla ricostituzione delle terre, di applicare prove su parcelle sperimentali e valutare le rese agronomiche dei terreni ricostituiti prodotti nel fondo.

BOLZANO Convegno della Società Italiana Scienze del Suolo

RISPARMIO IDRICO MEDIANTE UNA TECNOLOGIA INNOVATIVA DI TRATTAMENTO DI SUOLI DEGRADATI Confronto di dati produttivi tra terre ricostituite e terre naturali L'intervento al convegno realizzato sui campi di prova di Ecosistemi e nel suoi laboratori è stato realizzato in collaborazione con l'Azienda Agricola Sperimentale V. Tadini e l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza: in questo lavoro vengono dimostrati gli effetti positivi sul trattenimento dell'acqua da parte delle terre ricostituite e le potenzialità offerte nel risparmio delle risorse idriche dal sistema di trattamento ideato e sviluppato da Ecosistemi

BOLZANO Convegno della Società Italiana Scienze del Suolo

Presentazione dello studio realizzato da Ecosistemi e dall'Università Cattolica del Sacro Cuore: "I caratteri del suolo di un’area degradata: parametri chimici e indicatori ecologici a confronto"; nel presente lavoro vengono esposte le correlazioni individuate tra alcuni caratteri chimico fisici dei suoli dell'area sottoposta ad indagine - grazie al finanziamento della U.E. Lifeplus 2010 - e le specie bioindicatrici rinvenute nel sito.

MILANO Società Italiana di Chimica Agraria, XXX Convegno Nazionale

"Recupero ambientale di un suolo degradato e desertificato mediante una nuova tecnologia di trattamento di ricostituzione del terreno: indagini preliminari" al Convegno della Società di Chimica Agraria sono stati illustrati i dati preliminari dello studio realizzato al finalizzato alla definizione delle diverse tipologie di suoli presenti in un sito degradato.

Regione Emilia Romagna - Il recupero di un suolo degradato attraverso una nuova tecnologia di ricostituzione del terreno. La rinascita di un’area verde desertificata

Sul sito della Regione Emilia Romagna si da notizia e rilievo al progetto NEWLIFE di cui Ecosistemi è ideatrice e capofila. http://ambiente.regione.emilia-romagna.it/notizie/2012/luglio/progetto-new-life-nell2019ex-discarica-di-borgotrebbia

BRESCIA (Università di Brescia) Convegno Life + 2010 - Presentazione progetto LIFE10 ENV/IT/0400 NEW LIFE di Ecosistemi

Ecosistemi ha presentato al convegno organizzato dall'Università di Brescia il proprio progetto d'intervento per il trattamento di suoli degradati finalizzato al ripristino ambientale di un'area sita nel Comune di Piacenza.Nell'intervento sono state illustrate le fasi del progetto e il modello concettuale della tecnologia di Ecosistemi.

Partecipazione Convegno MIAC 2011 di Ecosistemi

In data 12 ottobre 2011 a Lucca sono stati presentati i lineamenti delle opere di ricerca e di studio riguardanti i lavori legati al progetto finanziato dall'Unione Europea mediante lo strumento Life plus 2011 denominato "Recupero ambientale di un suolo degradato e desertificato mediante una nuova tecnologia di trattamento di ricostituzione del terreno". Il progetto è stato esposto dal Dott. Paolo Manfredi in qualità di Amministratore unico della società e ideatore della tecnologia della ricostituzione dei suoli.

Nuovo logo di M.C.M. Ecosistemi

Il precedente logo di m.c.m. Ecosistemi è stato ridisegnato apportando lievi modifiche, il vecchio logo, presente dal 1997, ha avuto la sua evoluzione conclusiva asportando la sigla M.C.M. e reimpostando in maniera più pulita e lineare il simbolo di Ecosistemi.

Lavorazioni sulle terre ricostituite realizzate nel campo prove

Nel presente video vengono illustrate le operazioni di aratura sui terreni realizzati con la tecnologia di proprietà m.c.m. Ecosistemi (terre ricostituite). Il suolo, realizzato in sito, possiede caratteristiche agronomiche di rilievo sia sotto l'aspetto della fertilità chimica e biologica sia nell'ottica della fertilità fisica. I suoli presenti originariamente nel sito appartenevano a delle categorie di bassa o assente fertilità come evidenziato nella Carta della Capacità d'uso dei Suoli.

Conferenza stampa nell’aula del Consiglio Comunale per il pubblico annuncio del progetto “New Life” di Ecosistemi.

In data 20/07/2011 si è tenuta la conferenza stampa presso l'aula consigliare del Comune di Piacenza per la presentazione del prestigioso progetto NEWLIFE di Ecosistemi, la presentazione è stata introdotta dal Vicesindaco Dott. Francesco Cacciatore, dall'Assessore Comunale Arch. Pierangelo Carbone, dall'Assessore Provinciale Dott. Andrea Paparo, dal Dott. Paolo Manfredi, Amministratore unico di Ecosistemi e dal Dott. Prof. Gian Pietro Molinari dell'Istituto di Chimica Agraria e Ambientale dell'Università Cattolica del Sacro Cuore.

Conferenza stampa nell’aula del Consiglio Comunale per il pubblico annuncio del progetto “New Life” di Ecosistemi.

In data 20/07/2011 si è tenuta la conferenza stampa presso l'aula consigliare del Comune di Piacenza per la presentazione del prestigioso progetto NEWLIFE di Ecosistemi, la presentazione è stata introdotta dal Vicesindaco Dott. Francesco Cacciatore, dall'Assessore Comunale Arch. Pierangelo Carbone, dall'Assessore Provinciale Dott. Andrea Paparo, dal Dott. Paolo Manfredi, Amministratore unico di Ecosistemi e dal Dott. Prof. Gian Pietro Molinari dell'Istituto di Chimica Agraria e Ambientale dell'Università Cattolica del Sacro Cuore.

Taglio di Sorgo da foraggio su terreno ricostituito realizzato nell’Azienda Agricola Vercesi (Gossolengo Piacenza).

Il primo taglio di sorgo da foraggio effettuato sul campo prove Ecosistemi sull'Azienda Agricola Vercesi Gossolengo (PC).

Ecosistemi, la ricerca nel settore del suolo e della desertificazione.

Articolo sul quotidiano locale "La Cronaca" nel quale viene descritto l'impegno di Ecosistemi nella tutela del suolo e nella lotta al suo degrado

Iscrizione del laboratorio Ecosistemi all’Albo dei laboratori di ricerca del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Il laboratorio m.c.m. Ecosistemi ha ottenuto la prestigiosa iscrizione nell’Albo MIUR grazie alle proprie attenzioni verso l’innovazione tecnologica e le attività di studio, di ricerca e di applicazione nel settore ambientale, agronomico e delle attività produttive.

Iscrizione all’Albo Laboratori riconosciuti dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Scientifica

Articolo del quotidiano "Libertà" che annuncia il riconoscimento del laboratorio di ricerca Ecosistemi

Secondo rinnovo UNI EN ISO 9001:2008 e UNI EN ISO 14001:2004

In data 07/12/2010 Ecosistemi ha ottenuto il secondo rinnovo delle due certificazioni UNI EN ISO 9001:2008 e UNI EN ISO 14001:2004

Primo rinnovo dell'accreditamento del laboratorio

Primo rinnovo dell'accreditamento secondo la norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2005 del laboratorio Ecosistemi

Aggiornamento parametri merceologici sui fertilizzanti effettuati dai laboratori Ecosistemi

Con il Decreto del 6 maggio 2010 (GU n. 111 del 14-5-2010 ) è stato aggiornato l’elenco dei laboratori competenti a prestare i servizi necessari per verificare la conformità dei prodotti di cui all'articolo 1 del decreto legislativo 29 aprile 2006, n. 217 «Revisione della disciplina in materia di fertilizzanti» con il riconoscimento dei nuovi parametri del laboratorio m.c.m. Ecosistemi. Il sito può essere considerato un vasto campo di prova per la prima iniziativa d’intervento diretto nella lotta alla desertificazione e al degrado del suolo nel quale verrà effettuato un intervento diretto di trattamento dell’intero terreno. Le azioni verranno svolte seguendo accurate ricerche sull’ecologia del terreno, sulla chimica ambientale del suolo e sulla rivegetazione dell’intera area.

Ecosistemi all’inizio della progettazione di una propria proposta di ripristino di un suolo degradato

Ecosistemi è agli inizi di un grande intervento di riqualificazione di un’area degradata; come viene descritto nell’articolo qui sotto riportato dal quotidiano locale Libertà, m.c.m. Ecosistemi opererà su un proprio progetto mediante il nuovo impianto di trattamento e di ricostituzione del suolo. L’impianto, realizzato grazie alle ricerche e agli studi effettuati con l’apporto della Regione Emilia Romagna, consentirà la lavorazione di una vasta superficie presente nel comune di Piacenza Il sito può essere considerato un vasto campo di prova per la prima iniziativa d’intervento diretto nella lotta alla desertificazione e al degrado del suolo nel quale verrà effettuato un intervento diretto di trattamento dell’intero terreno. Le azioni verranno svolte seguendo accurate ricerche sull’ecologia del terreno, sulla chimica ambientale del suolo e sulla rivegetazione dell’intera area.

Visita Istituzioni (Provincia di Piacenza)

Articolo del quotidiano "La Cronaca" sulla visita del Presidente Prof. Massimo Trespidi alla sede di Ecosistemi

Visita delle Istituzioni dell'Amministrazione Provinciale di Piacenza alla sede della Società Ecosistemi s.r.l.

m.c.m. Ecosistemi ha ricevuto la gradita visita del Presidente della Provincia di Piacenza Massimo Trespidi e dell'Assessore Provinciale Andrea Paparo; tale incontro è di forte stimolo nello sviluppo ulteriore delle iniziative sino ad oggi intraprese al servizio del bene pubblico, dell'ambiente e dell'agricoltura.

Il primo cantiere di ripristino agronomico ha completato due lotti di ricopertura 5 ha (50.000 m2)

Il primo cantiere di ripristino agronomico ha completato due lotti di ricopertura 5 ha (50.000 m2), sono state effettuate differenti sperimentazioni sulle rese agronomiche, sulle caratteristiche pedologiche dei suoli ricostituiti e sulla loro evoluzione nel tempo. E’ in fase di sviluppo lo studio dell’andamento dei parametri chimico-fisici di interesse agrario ed ambientale.

Contratto di tesi di laurea laurea sullo studio delle proprietà ammendanti di Biochar

Studio applicativo sulla ricostituzione dei suoli con l'utilizzo del Biochar (residuo proveniente dalla gassificazione di biomasse mediante parametri abiotici e biotici e simulazioni di laboratorio). Le ricerche verranno svolte presso i laboratori di Ecosistemi dove verranno realizzate prove su diversi aspetti di tipo ambientale e di crescita vegetale sui substrati prodotti.

Avviato il nuovo laboratorio di sperimentazioni agronomiche per lo studio delle miscele e dei substrati in relazione alle crescite vegetali

All’interno della nuova sede di m.c.m. Ecosistemi è stato avviato il nuovo laboratorio di sperimentazioni agronomiche per lo studio delle miscele e dei substrati in relazione alle crescite vegetali con diversi test di compatibilità agronomica e di fitotossicità ambientale. Nello stesso laboratorio verranno effettuate sperimentazioni pilota per seguire il comportamento delle terre ricostituite sotto particolari condizioni controllate.

Iscrizione di Ecosistemi nell'elenco laboratori della Regione Emilia Romagna

m.c.m. Ecosistemi s.r.l., in data 09/11/2009, è stata iscritta dalla Regione Emilia Romagna nell’elenco regionale dei laboratori che effettuano analisi nell’ambito delle procedure di autocontrollo delle imprese alimentari con il numero 008/PC/004. Come prevede la normativa comunitaria e nazionale in materia di igiene e sicurezza alimentare, le industrie operanti nel settore devono attuare le procedure di autocontrollo; queste procedure possono essere affidate dal responsabile dell’autocontrollo anche a laboratori esterni all’industria alimentare inseriti in appositi elenchi predisposti dalle Regioni.

Nuova sede Ecosistemi (uffici e laboratori)

Ecosistemi ha aperto la nuova sede nelle campagne piacentine trasferendo e ampliando la propria struttura dalla sede iniziale di Via Borghetto 33 alla sede di Gariga di Podenzano: i 1250 m2 di superficie ospitano gli uffici amministrativi, i settori bonifiche, servizi e rifiuti oltre ai laboratori chimici di analisi e di ricerca. Nella nuova sede sono stati inoltre allestiti i laboratori di pedologia e prove su vegetali, microbiologia ambientale e di impianti pilota di laboratorio per studi di bonifica siti contaminati mediante biorimediazione.

Il laboratorio Ecosistemi è stato inserito nell’elenco dei laboratori competenti a prestare servizi necessari per verificare la conformità dei fertilizzanti

Con Decreto 10 aprile 2009 (Gazzetta Ufficiale n. 90 del 18 aprile 2009) il laboratorio m.c.m. Ecosistemi s.r.l. è inserito nell’elenco dei laboratori competenti a prestare servizi necessari per verificare la conformità dei prodotti di cui all’art. 1 del decreto legislativo 29 aprile 2006, n. 217 (Revisione della disciplina in materia di fertilizzanti). Sulle news verranno aggiornati gli elenchi delle prove analitiche effettuate dal laboratorio.

Progetto di ricerca e sviluppo per l'impianto di produzione terre ricostituite

Ecosistemi ha dato inizio, grazie al bando per il sostegno a progetti di ricerca collaborativa delle PMI, (Programma regionale per la ricerca industriale l’innovazione e il trasferimento tecnologico – Misura 3.1 Azione A) al progetto di ricerca e sviluppo per il proprio impianto di produzione terre ricostituite: tale attività verrà sostenuta mediante la collaborazione con l’Università di Parma, Facoltà di Scienze Ambientali, il laboratorio m.c.m. Ecosistemi e i terreni agricoli sperimentali dai noi condotti.

Rinnovo certificazione di conformità ISO 14001:2004 e ISO 9001: 2000

In data 12/12/2007 è stato rilasciato dall’organismo di certificazione BVQi Italia il rinnovo della certificazione di conformità alle norme ISO 14001:2004 e ISO 9001: 2000 relativamente alle attività di recupero e intermediazione rifiuti e di progettazione e realizzazione di interventi di bonifica di siti contaminati (settore EA 39).

Inizio primo intervento di ricostituzione di suoli agricoli degradati

Ecosistemi inizia il primo cantiere dove viene applicata la tecnologia innovativa di ricostituzione dei suoli degradati. L'intervento viene realizzato dopo una numerosa serie di ricerche e di caratterizzazione dei suoli nell'area di Gossolengo dove sono presenti terreni di scarsa fertilità, marginali ed improduttivi. E' la prima applicazione della tecnologia ideata dalla società Ecosistemi

Iscrizione all'Albo Nazionale Gestori Ambientali Categoria 9 Classe D

Dal 13/11/2006 m.c.m. Ecosistemi è iscritta con il numero BO03160 all'Albo Nazionale Gestori Ambientali nella categoria 9 (bonifica di siti) e classe D.

Accreditamento SINAL del Laboratorio di m.c.m. Ecosistemi

In data 20/10/2006 il nostro Laboratorio chimico d'analisi ha ottenuto l'accreditamento da parte del SINAL (Sistema Nazionale per l'Accreditamento dei Laboratori) con numero di accreditamento 0698 ai sensi della norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2005, a dimostrazione di una nostra attenzione sempre maggiore alle esigenze del cliente e alla qualità dei propri risultati analitici. L'accreditamento riguarda l'esecuzione delle prove contenute nell'apposito elenco consultabile sul sito del SINAL a questo indirizzo. Il certificato ha validità quadriennale (previo superamento delle verifiche annuali di sorveglianza) a partire dalla data di prima approvazione (20/10/2006).

Impianto di produzione terre vegetali, agrarie, da riempimento ricostituite

E’ stato autorizzato l’impianto mobile brevettato da m.c.m. Ecosistemi per la produzione di terre   ricostituite. L’impianto verrà impiegato per interventi di ripristino ambientale ed agronomici, copertura cave dimesse, realizzazione di terrapieni e per la fornitura di suoli da riempimento nei recuperi ambientali di bonifiche.

Certificazione ISO 14001:1996

In data 24/03/2005 è stato rilasciato dall’organismo di certificazione BVQi Italia (sotto accreditamento SINCERT) il certificato N° 167381 di conformità alla norma ISO 14001:1996 relativamente alle attività di recupero e intermediazione rifiuti e di progettazione e realizzazione di interventi di bonifica di siti contaminati (settore EA 39). Il certificato ha validità triennale (previo superamento delle verifiche annuali di sorveglianza) a partire dalla data di prima approvazione (21/12/2004).

Certificazione ISO 9001:2000

In data 28/02/2005 è stato rilasciato dall’organismo di certificazione BVQi Italia (sotto accreditamento SINCERT) il certificato N° 167257 di conformità alla norma ISO 9001:2000 relativamente alle attività di recupero e intermediazione rifiuti e di progettazione e realizzazione di interventi di bonifica di siti contaminati (settori EA 39 e 28). Il certificato ha validità triennale (previo superamento delle verifiche annuali di sorveglianza) a partire dalla data di prima approvazione (21/12/2004).

Discussione Tesi di Laurea RISANAMENTO DI SUOLI ED ACQUE CONTAMINATI DA SOLFATO AMMONICO

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Corso di laurea in Scienze Ambientali Relatore: Prof. Pierluigi VIAROLI, Correlatore: Dott. Paolo MANFREDI - Candidato: Valentina CAVALCA

Sperimentazione in microcosmo sul rilascio di inquinanti da parte di masse eterogenee di rifiuti interrati

Il laboratorio di chimica ambientale, in collaborazione con il settore bonifiche, ha progettato un sistema di simulazione per la previsione del rischio di distribuzione degli inquinanti su un campione eterogeneo di terra e rifiuti prelevato in un sito sotto studio. Tale prova consentirà di fornire indicazioni di notevole rilievo sulle indagini di rischio che verranno effettuate al fine della progettazione di una messa in sicurezza permanente.

Contratto di tesi di laurea sulla Biorimediazione di un sito contaminato in Provincia di Lodi.

m.c.m. Ecosistemi s.r.l. ha in corso, in collaborazione con l’Università di Parma, due studi di notevole importanza per la decontaminazione di un sito mediante processi biologici di biorimediazione sia suolo e delle acque di falda. Gli studi sono indirizzati alla realizzazione delle condizioni chimico fisiche idonee allo sviluppo delle popolazioni microbiche più idonee alla decontaminazione e alla realizzazione degli interventi nel sito atti al mantenimento dell'efficienza della biorimediazione.

Test su colonna di suolo finalizzato alla biorimediazione di un sito contaminato

Il settore bonifiche di m.c.m. Ecosistemi ha realizzato una sperimentazione per la verifica dell’efficienza di biorisanamento di suoli contaminati mediante prove pilota su colonne di terreno indisturbato. La sperimentazione viene realizzata per verificare dell’efficienza e ottimizzare il trattamento della bonifica in situ di circa 100.000 mq. Gli esiti dello studio verranno applicati per le strategie e la progettazione dell'intervento sul sito.

Intervento sperimentale di bioventing per decontaminazione del sottosuolo di un sito contaminato da oli minerali

Le indagini del laboratorio di microbiologia di m.c.m. Ecosistemi s.r.l. hanno condotto all’individuazione di un gruppo di differenti specie batteriche (evolutosi in circa 20 anni di esposizione al contaminante) in grado di effettuare la biodegradazione di una specifica tipologia di oli minerali.

 

m.c.m Ecosistemi
Località Faggiola - 29027 Gariga di Podenzano (PC)
C.F./P.IVA 01227710330
tel. Uff. Amministrativo/Uff. Tecnico +39 0523 524042
tel. Laboratorio +39 0523 523015
fax Uff. Amministrativo/Uff. Tecnico/Laboratorio +39 0523 524071
info@mcmecosistemi.com

Missione
Dal 1997 l’ecologia agraria ed industriale è il settore nel quale Ecosistemi si distingue con rigore e professionalità.
L’autorevolezza di Ecosistemi è attestata dalle certificazioni, accreditamenti, autorizzazioni e dalle iscrizioni in registri istituzionali che la autorizzano a svolgere interventi di particolare importanza.
Ecosistemi è sempre pronta ad affrontare ogni sfida per offrire la migliore soluzione facendo dell’affidabilità e della correttezza un’irrinunciabile connotazione aziendale.